Le passeggiate che organizzo

pat 3 Fino a metà settembre con la mia associazione (il Vagabondo) e in collaborazione con la compagnia di teatro di figura PAT organizziamo delle passeggiate attoriali sul tema del pane di Matera, un progetto per grandi e piccini che intende come sempre avvicinare sia turisti che comunità locale.

L’idea, che inizialmente doveva essere una sorta di spettacolo, si è poi trasformata fino a diventare una passeggiata itinerante, viste le difficoltà a Matera di trovare ospitalità in un qualsiasi sito pubblico o privato che fosse.

pat1In futuro il progetto intende allargarsi anche ad Altamura e Laterza, per chiudere il triangolo dei pani della zona.

A giudicare dall’entusiasmo riscontrato nei primi partecipanti, posso ben dire che è una delle più belle passeggiate che abbiamo mai organizzato in tanti anni di attività (16, per la cronaca).

Abbiamo infatti ben miscelato e amalgamato la bravura scenica degli artisti del teatri PAT, con le esigenze di proporre una passeggiata interessante e avvincente per tutti i potenziali fruitori.

pat4

Le nostre passeggiate sono momenti di arricchimento in cui i più piccoli vengono incantati dagli sketch degli attori lungo il percorso e dalle loro creazioni, i pupazzi in gommapiuma (i puppets) mentre io leggo piccoli brani scritti apposta per l’associazione da diverse persone sul tema, oltre a raccontare aneddoti legati al pane qui a Matera.

L’intento è da un lato arricchire l’offerta turistica cittadina, che purtroppo langue questa stagione in modo impressionante, dall’altro allietare le famiglie materane rimaste in città, vista la pressoché totale mancanza di una programmazione estiva culturale degna di questo nome, se si eccettua qualche evento spot. Ma non solo famiglie, poiché al di là del linguaggi volutamente narrativo che contraddistingue la nostra attività, è una passeggiata che ha entusiasmato anche gli adulti.

pat2

Il percorso è semplice, alla portata di tutti, pensato per non far stancare nessuno più di tanto.

I piccoli, solitamente picciosi durante le visite guidate dove il linguaggio usato non è per loro particolarmente significativo, saranno desiderosi di reincontrare quanto prima gli attori e i loro pupazzi , mentre i grandi potranno conoscere un aspetto importante della cultura materana, oltre a godersi questo spettacolo itinerante..

E poi c’è spazio per l’etica, poiché il finale si svolge presso una fondazione che sta lavorando a un progetto che unisce cibo al tema sociale.

Insomma l’ennesimo progetto di turismo responsabile del Vagabondo, dove la collaborazione con altre realtà locali è in primo piano, dove la qualità del prodotto è altissima e si mescola felicemente con l’etica.

Si replica ad agosto il 16, 18, 20, 23, 30. A settembre il 2, 3, 10  e 16

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...